Schede sulla biosicurezza per gli allevatori di pollame rurale in Europa

In un contesto in cui tutti gli allevatori di pollame rurale devono applicare rigide misure di biosicurezza per proteggersi da numerose minacce sanitarie come l’influenza aviaria, l’ERPA, l’associazione europea del pollame rurale, ha prodotto due schede di biosicurezza per gli allevatori di pollame rurale in Europa.

 

Queste due forme sono il risultato del lavoro svolto da ERPA  nel 2017, consistente prima  di confrontare le normative di parecchi paesi membri sulla biosicurezza per proteggersi dall’ influenza aviaria, in seguito di definire le misure di biosicurezza omogenee a tutti gli allevatori di pollame rurale in Europa.

 

Semplice da capire, queste forme richiamano i principi fondamentali da rispettare da un allevamento avicolo: protezione degli allevamenti di riproduzione e gestione di interventi esterni, gestione di unità di produzione indipendenti le une dalle altre, divisione palmipedi/polli, protocollo uso del blocco sanitario, applicazione di vuoti sanitari e protezione di cibo, acqua e pollame in caso di influenza aviaria negli uccelli selvatici.

 

ERPA conta sui suoi membri ma anche su tutti gli attori delle filiere avicole, e delle istituzioni in Europa per far conoscere e utilizzare i record che esistono fino ad oggi in 4 lingue : inglese, francese, spagnolo e italiano, i quali possono essere tradotti in altre lingue.

Documenti di utilizzo e divulgazione gratuiti, soggetti a nessuna modifica e d’ERPA
Fare clic sull'immagine per scaricare il documento.
Leggere il comunicato stampa (EN).